Home Page
Il Regolamento
Lun 21 - Mar 22 -mer 23
Gio 24 - Ven 25 - Sab 26





La Classifica

1
Piccola Orchestra Avion Travel
Sentimento


2
Irene Grandi
La tua ragazza sempre


3
Gianni Morandi
Innamorato


4
Max Gazzè
Il timido ubriaco


5
Samuele Bersani
Replay


6
Gerardina Trovato
Gechi e Vampiri


7
Carmen Consoli
In bianco e nero


8
Matia Bazar
Brivido Caldo


9
Alice
Il Giorno dell'indipendenza


10
Gigi D'Alessio
Non dirgli mai


11
Subsonica
Tutti i miei sbagli


12
Spagna
Con il tuo nome (*)


13
Mietta
Fare l'amore


14
Amedeo Minghi e
Mariella Nava
Futuro Come te


15
Marco Masini
Raccontami di te


16
Umberto Tozzi
Un'altra vita

(*)=in preparazione





FestivaldiSanremo.com - Sanremo 2000
Fuori Target
Testo della canzone
Scrivici

Max Gazzè
4° classificato
Sezione Campioni

Il timido ubriaco
(F.Gazzè - Max Gazzè)
A Sanremo per divertirsi, perchè serve, perche ha il suo pubblico
Ma se non ci credi un pò, che festival è?

A leggere la biografia di Max Gazzè scappa da ridere. Negli anni Ottanta vive in quell' enorme locale di patatine e filmini al confine tra Francia e Olanda che ha nome Belgio, Possono dirsi tante cose sul Belgio, tante malignità (un paese inutile), tante cattiverie (l'eroe nazionale è Marc Doutroux), tante vere e proprie crudeltà (il calciatore più rappresentativo è Vincenzo Scifo). Possono dirsi anche tante cose belle sul Belgio (la Birra dei Frati, le avventure di Tin Tin, il ciclista Merckx): sicuramente l'ultima scena artistica Belga di livello internazionale risale all'epoca di Carlo V l'imperatore, Belga anche lui. Frattanto Max scappa dal Belgio, da dove si porta dietro il gusto nel vestire che lo contraddistingue tuttora, e si mette a suonare in giro per l'Europa.

Fatto sta che Max nel 1991 torna a Roma e continua a suonare. E' un mulo del basso, suona dappertutto e con tutti, determinato a grattare il biglietto del successo che la sua caparbietà e le sue doti non possono negargli. E' bravo e ha un volto espressivo e caratteristico. Padroneggia melodia, canta senza prendersi troppo sul serio, almeno pare. Del 1996 il suo primo album, Come un'onda del mare.

Appartiene alla crew della nuova scuola romana. Con alcuni di essi (Mao, Daniele Silvestri) mette insieme collaborazioni. Vince addirittura Il disco per l'estate nel 1998 con Niccolò Fabi e la loro Vento d'estate, io vado al mare, voi che fate? Non m'aspettate!. Nel 1998 il secondo album, La favola di Adamo ed Eva, nel 1999 il debutto al festival di Sanremo, dove è il vero "Vincitore morale" della manifestazione. La sua Una musica può fare è la canzone più gettonata tra quelle del festival. Lui non ci crede per niente - sembra - e muove la sua faccia da pirata pescecane con freddo calcolo nella kermesse sanremese.

Fossimo negli anni sessanta, Gazzè avrebbe venduto un milione di copie, sarebbe tornato a Sanremo e avrebbe vinto a mani basse, nonostante una canzone non all'altezza della precedente, come Tony Renis nel 1963 e Bobby Solo nel 1965. E invece no.

Il timido ubriaco
F.Gazzè - Max Gazzè
Sposa, domani ti regalerò una rosa, geloso di un compagno non voluto, temuto. Stesa, caldissima per quell'estate accesa, fanatica per duri seni al vento, io tento, tanto quell'orso che ti alita accanto, sudato che farebbe schifo a un piede non vede. Dorme tapino, non le tocca le tue forme, eppure è ardimentosa la sua mano: villano!

Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?
Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?

Chino su un lungo e familiar bicchier di vino, partito per un viaggio amico e arzillo, già brillo. Certo, perché io non gioco mai a viso aperto, tremendo il mio rapporto con il sesso: che fesso! Piango paludo di parole fatte fango, mi muovo come anguilla nella sabbia: che rabbia… Rido facendo del mio riso vile nido, cercandomi parole dentro al cuore d'amore.

Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?
Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?

Pare che coppie unite solo con l'altare non abbian mai trovato le parole da sole. Forse domani che pianissimo le morse del matrimonio ti attanaglieranno, potranno…

Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?
Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?
Potranno mai le mie parole esserti da rosa, sposa?
(Ed. EMI Music Publishing Italia/Casiciclici - Milano-Roma)

Testo Pubblicato su Sorrisi e Canzoni TV


Canzone giocata tutta sulla tecnica poetica, sulla rima incatenata AA-BB-CC ecc..e su una rara alternanza tra bisillabi e endecasillabi.

Max Gazzè è appena stato lasciato solo al bar del Villaggio Valtur completamente ubriaco da Tozzi, che è andato a farsi un altro giiro di Margaritas al Night, quando entra una coppia di freschi sposi, o fidanzati comunque nubendi.

Lei è l'ex fidanzatina di Gigi D'Alessio, che si fa portare nei villaggi turistici da Peppe O'Caimano, orrendo ex parcheggiatore di Castellammare di Stabia. Ma Peppe si è calato un paio di Caipirinha all'Happy Hour ed è buttato a quattro di spade sulla sdraio tutto attorniato da moschini, e lei esibisce tutta la sua civetteria agli avventori del bar in piscina.

Tra questi Gazzè, che ne subisce il facino e le imbastisce un corteggiamento senza nulla da perdere, dando la colpa all'alcool e nascondendosi dietro la sua ebbrezza (Rido, facendo del mio riso vile nido).

Nulla da fare per il timido Max Gazzè, consapevole che un domani lei guarderà senza amore le impronte dei calzini sudati del suo partner sul parquet, o un suozapping tra Italia Uno Sport e la notturna su Tele+, e si ricorderà di quella notte d'estate, della poeticità, della delicata, impacciate e semiespressa passione di quella sera lontana in piscina.




©2000 Festivaldisanremo.com - WondersNeverCease
wnc@festivaldisanremo.com




La Classifica

1
Jenny B.
Semplice sai
la scheda

2
Tiromancino
e Riccardo Sinigallia
Strade

3
Luna
Cronaca
la scheda

4
Andrea Mirò
La canzone del perdono

5
Davide De Marinis
Chiedi quello che vuoi
la scheda

6
Padre Alfonso Maria Parente
Che Giorno Sarà
la scheda

7
Lithium
Noel

8
Enrico Sognato
E io ci penso ancora

9
Marjorie Biondo
Le margherite

10
Erredieffe
Ognuno per sè

11
Claudio Fiori
Fai la tua vita

12
B.A.U.
Ogni ora

13
Fabrizio Moro
Un giorno senza fine

14
Joe Barbieri
Non ci piove

15
Alessio Bonomo
La croce

16
Laura Falcinelli
Uomo davvero

17
Moltheni
Nutriente

18
Andrea Mazzacavallo
Nord-est





Partecipazioni di Max Gazzè al Festival di Sanremo

1999
Una Musica può fare
(M.Gazzè-F.Gazzè-M.Gazzè)
Sezione Giovani piazzamento:
8º classificato

Max Gazzè
la Scheda


nato a Roma
il 6 Luglio 1967

Discografie

1995: Contro un'onda del mare
1996: Rappresaglia (ghost track alla fine di "Il Dado" di D.Silvestri)
1997: Cara Valentina (singolo)
1998: O' Caroline (traccia inserita nella raccolta "The different you")
1998: La Favola di Adamo ed Eva
1999: La Favola di Adamo ed Eva "Sanremo Edition" (manca la ghost track ma contiene una divertente traccia multimediale)
1999: Una musica può fare (singolo)
1999: Una musica può fare REMIX (singolo con Feel the beat & Cool version)
1999: Colloquim Vitae (singolo con l'arrangiamento della canzone in collaborazione con Mao e con la versione live di Cara Valentina registrata a Corte Palazzo Farnese - Piacenza)


Sito Ufficiale

Max Gazzè nel sito della Virgin

Fuori Target

Chi Siamo

Radio Città 103 Bologna

info@fuoritarget.com
Links

Il sito ufficiale del festival

La RAI

Il Comune di Sanremo

Disclaimer
Tutto il materiale di questo sito è di proprietà dei rispettivi autori.
Festivaldisanremo.com è un sito non ufficiale, non a scopo di lucro e non associato alla manifestazione nè alla RAI in alcun modo. Festivaldisanremo.com trasmette da un server che si trova in California, USA, ed è soggetto alle leggi dello stato di California, USA.