Festivaldisanremo.com - Il sito Indipendente sul Festival di Sanremo dal 1998 - VII edizione - Sanremo 2005
Il Regolamento
della 55ª edizione

Le 5 Categorie
del Festival 2005

  • Martedì 1
    Marzo 2005
  • Prima serata:
    i dati d'ascolto
  • La diretta
  • Mercoledì 2
    Marzo 2005
  • Seconda serata:
    i dati d'ascolto
  • La diretta
  • Giovedì 3
    Marzo 2005
  • Terza serata:
    i dati d'ascolto
  • La diretta
  • Venerdì 4
    Marzo 2005
  • Quarta serata:
    i dati d'ascolto
  • La diretta
  • Sabato 5
    Marzo 2005
  • Serata Finale:
    i dati d'ascolto
  • La diretta
  • Albo d'oro e Classifiche

    Le 32 canzoni del 2005

    Dopo la prima serata

    Emozioni forti, visive, istantanee. In una parola.

    Impressionare.

    GRUPPO D'ASCOLTO MEDIO ADRIATICO

    Se è vero che il festival è lo specchio della nostra società, il festival di quest'anno non poteva che essere così.

    Chi ha scelto le canzoni doveva avere le idee molto chiare: a me le canzoni piacciono in questo modo, intro-strofa-ritornello-bridgechenoncentranulla e avanti così, ed infatti i pezzi sono tutti uguali.

    Sia chiaro, ad ognuno il suo spazio, e così Gigi D'Alessio sarà sempre Gigi D'Alessio, Paola e Chiara dimenticano i loro ultimi anni per tornare a cantare amici come prima, consapevoli che è il 2005, a Francesco Renga concedono quell'intro con la chitarra distorta che ha lo stesso sapore della pizza con le banane.

    La musica dovrebbe emozionare, canzonette comprese, se è di un festival di canzonette che stiamo parlando; qui invece la parola d'ordine è impressionare. Non conta quello che ho da dire - sempre che abbia qualcosa da dire - conta solo come lo dico. Convincere è la parola d'ordine, possibilmente nel modo più semplice possibile. E' la stessa differenza che passa tra ragionare ed imporre: ti spavento e ti faccio accettare anche quello che mai avresti accettato. E allora invece del festival della canzone italiana forse stiamo assistendo al concorso per ginnasti dell'esecuzione vocale: ci sparano in faccia tutte le loro ottave, con tutta la forza che hanno, con tutti i virtuosismi di cui sono capaci. Prendiamo i Matia Bazar: quest'anno per fare colpo serviva più volume, ed allora spazio alla cantante che è una via di mezzo tra Mina ed una soul singer, chiaramente con la consegna di cantare accuratamente sopra le righe, anche quando non serve. Nelle canzoni i momenti di vuoto sono belli tanto quanto quelli in cui la musica è "piena", hanno la stessa, identica, dignità. Ma le giurie votano come se fossero ad Amici, ed allora tutti a bocca aperta davanti alle doti vocali del cantante di turno, salvo poi accorgersi che non ricordiamo nulla, e della canzone, e del testo - anche perchè spesso diventa incomprensibile. Mi immagino le giurie demoscopiche: tutti basiti di fronte alla voce di Annalisa Minetti, manco fosse Juri Chechi alle olimpiadi, e giù a votare, senza risparmiarsi che Toto è sempre Toto e poi quella lì "l'è proprio brava"! Già, le giurie demoscopiche... Poi arriverà il televoto, e che succederà? Quando fu il turno del Totip, le case discografiche giocarono valanghe di schedine, che fecero respirare l'Unire per un pò di tempo. Funzionasse così anche oggi, sarebbe lecito chiederso: questo giro quante prepagate sono state acquistate? C'è un gestore preferito, che ha praticato sconti particolari su pacchetti di sms, o non ci ha pensato nessuno? Poi c'è lo spettacolo televisivo. Anche lì niente di nuovo. O meglio niente di nuovo per quella che è la televisione. Per il festival una sorta di rivoluzione. Il pubblico al centro. A dire la verità sembrava Macao di Boncompagni, con le balconate di gente appesa dietro al palco.

    E l'orchestra buttata di sotto, quasi nascosta. Nascosta come era nascosta la base del playback, quando ancora esisteva. Ed il palco, tutto buio. Mettiamo il pubblico lì sopra, e poi ci vergogniamo di farlo vedere? Che senso ha? Diamogli spazio ma non troppo? Inspiegabile, veramente. Come inspiegabili erano anche le riprese.

    Sembrava di assistere ad una partita di calcio dell'era Sky, con le telecamere che ci fanno vedere i lacci delle scarpe di Totti o Capello che parla con la mano davanti alla bocca e lo zoom che non riescere a farci cogliere nulla, ammazzando la nostra voglia di voyeurismo. Poi semmai dall'altra parte del campo c'è uno che sta dribblando tutta la difesa, ma questi sono particolari. Altrimenti non si spiegherebbero le inquadrature strette, ma talmente strette che neanche la pubblicità di uno di quei saponi contro i brufoli sono mai arrivate a tanto. Diciamo tutto a livello. Basso, purtroppo.

    Un'ultima cosa: Nicola Arigliano alla fine del pezzo aveva un ghigno fantastico. Sembrava pensare: "così si fa". Ed aveva ragione. Un signore di 80 anni è stata la cosa più interessante. E soprattutto quella meno fuori posto di tutte.

    QUESTO NON E'IL SITO UFFICIALE DEL FESTIVAL! I SITI UFFICIALI DEI TITOLARI E ORGANIZZATORI DEL FESTIVAL SONO:
    » Il Comune di San Remo
    » Accademia di San Remo
    » RAI - Radio Televisione Italiana
    » 55° Festival - sito ufficiale

    » Retrospettiva 1976
    » FAQ - Domande e risposte
    » L'errore blu di "Sorrisi"
    » Archivio News 2005
    Le 5 Categorie: Classic | Donne | Uomini | Gruppi | Giovani
    Le classifiche pubblicate sul sito sono definitive, dopo la V serata.

    SABATO 5 MARZO

    VENERDI'4 MARZO

    GIOVEDI'3 MARZO

    MERCOLEDI'2 MARZO

    MARTEDI'1 MARZO

    VERSO SANREMO 2005

    • PERCHE' SANREMO E' SANREMO
    La vera sigla del festival. E il suo significato. ...leggi
    • NON PUNTATE SU DI NOI
    Niente scommesse sul Festival di Sanremo, chiedono i cantanti. ...leggi
    • INTERVISTA COL PIRATA
    Questo criminale che scarica files. ...leggi
    • NESSUN RISCHIO PER PAOLA E CHIARA
    Forse 30 secondi in rete. Ma troppo tardi ...leggi
    • C. COME CAROSELLO
    Il ritorno dell'uomo in ammollo e altri sintomi di metatelevisione. ...leggi gli eventuali abbinamenti del venerdì.
    • VINCITORE ANNUNCIATO?
    Chi è arrivato a Sanremo Papa e ne è uscito cardinale ...leggi
    • S. COME SIGLA
    E, in subordine, I come Italia ...leggi
    • LE CATEGORIE
    Le 5 categorie di Sanremo 2005 ...leggi
    • IL REGOLAMENTO
    Il regolamento di Sanremo 2005. ...leggi
    • PRONOSTICI: I FAVORITI DI GENNAIO
    Era gara a due fin dall'inizio. ...leggi
    • SIGNORI, BIGLIETTI
    5 Gennaio 2005 - Costa 1.200 euro l'abbonamento al Festival. Eeh!?! E niente prevendita online, al massimo via fax. Come gli uffici governativi in India. Dal 10 Gennaio. ...leggi su rai.it

    CURIOSITA' E RETROSPETTIVE

    • DIVORZISTA O ANTIDIVORZISTA
    1974: Iva Zanicchi e la crisi della famiglia. ...leggi
    • 1975: IL TRENTENNALE
    Del 1975, l'anno zero, il Sanremo rimosso. ...leggi
    • SANREMO 1976: UNA RETROSPETTIVA
    Uno sguardo antologico ai capolavori perduti del Festival 1976, l'edizione più erotica, più dimenticata, più nascosta, più hard della storia del Festival di Sanremo! ...leggi
    • IL MISTERO DELLE CLASSIFICHE
    Persi nella storia i risultati completi di almeno sei festival. ...continua
    • I DIRITTI NEGATI DELLE DONNE SALENTINE
    Dolcenera e Cinzia Corrado: vincitrici tra i giovani e mai invitate tra i big. ...continua

    ORMAI E' UN CLASSICO!

    Il salvaschermo di Sanremo 1968
    Tutto il materiale di questo sito è di proprietà dei rispettivi autori. Il materiale iconografico è presente al solo scopo documentale previa citazione della fonte. Festivaldisanremo.com è dal 29.10.1998 un sito INDIPENDENTE, non ufficiale, non a scopo di lucro e non associato alla manifestazione nè alla RAI in alcun modo. Festivaldisanremo.com trasmette da un server che si trova a Columbus, Ohio, USA, ed sono soggetti alle leggi dello Stato dell'Ohio, USA, in quanto compatibili con le giurisdizioni nazionali. Ove non diversamente specificato, © 1998-2005 Eddy Anselmi Festivaldisanremo.com WondersNeverCease
    [cc] Creative Commons License - Some Rights Reserved
    This work is licensed under a Creative Commons License.
    INFORMATIVA nel rispetto della (a nostro parere insulsissima) Legge Italiana (c.d. Legge Urbani), venisse in mente a qualcuno di invocarla - Nel rispetto dell'art. 1, D.L. 72/2004, si avvisa che, in relazione all'utilizzazione del presente contributo, sono stati assolti tutti gli obblighi derivanti dalla l. n. 633/1941, la sua pubblicazione a titolo gratuito essendo autorizzata direttamente dall'autore. In ogni caso si avverte che la riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico dell'opera (si definisce come "opera" l'insieme degli articoli e delle raccolte dati presenti nel sito), in difetto di autorizzazione dell'autore, costituisce violazione della legge, perseguita, a seconda dei casi, con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a 15'493,70 euro. Il presente avviso è apposto ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute nell’art. 1, comma 1, della Legge 21 maggio 2004, n. 128, Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, recante interventi per contrastare la diffusione telematica abusiva di opere dell’ingegno, nonchè a sostegno delle attività cinematografiche e dello spettacolo, fino all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con il Ministro delle comunicazioni, ivi previsto. Ciò nonostante, l'autore espressamente autorizza la riproduzione, la diffusione e l'uso anche non personale dei contributi originali, con ogni mezzo e su qualsivoglia supporto. La presente informativa, visualizzata in caratteri di corpo non inferiore a quello del testo dell'opera (il colore se lo sono scordati), in calce alla stessa, è parte integrante ed inscindibile dell'opera e la sua rimozione o la riduzione del carattere saranno ad ogni effetto considerati come violazione dei diritti dell'autore e come tali perseguibili a norma di legge. Resta libera, a norma dell'art. 70 l. n. 633/1941, la citazione delle opere a scopo scientifico e la sua riproduzione, anche parziale, ad uso didattico, e potrei continuare dicendo anche delle parolacce, tanto questo elenco del c***zo non lo leggerà un c***zo di nessuno, cacca, piscio, pus e formaggella. I Masai! Là fuori ci sono i Masai incazzati e qui dentro tutti urlano. Ah, sito a carattere non periodico. Tiè.