Home Page | La Legge di Murphy | Perchè un sito su Sanremo? | Il Regolamento | Scrivi a festivaldisanremo.com


Ritorna la giuria di Esperti

Al festival del cinema di Cannes, Venezia, Berlino, alle manifestazioni artistiche degne di questo nome funziona in questo modo: c'è una giuria di circa dieci persone, vedono i film, si riuniscono tutti insieme in una stanza, litigano, discutono, raggiungono un verdetto, lo chiudono in una busta, non lo dicono a nessuno, la sera si apre la busta, applausi e consegna dei premi.

A Sanremo no, deve votare quella categoria fantomatica che sono "Gli Italiani" ne va della democrazia in questo paese, e che diamine, non si può mica lasciare a un comitato ristretto la determinazione discrezionale di chi deve vincere il festival. Sull'interpretazione del concetto di Italiani pesa molto la contrattazione tra discografici, impresari, Comune di Sanremo e RAI. Quest'anno gli italiani hanno tra i 15 e i 40 anni, e fino a 50 per la finale (ciò vuole dire che oltre la metà dei Big non potrebbe nemmeno votare). L'anno scorso, quando vinse la premiata orchestra Matia Jalisse, la giuria popolare (o "demoscopica") era composta da un campione fino a 60 anni.

E dire che la giuria demoscopica o popolare ne ha fatte di cantonate, dalla vittoria dei Jalisse (prodotti da Carmen di Domenico, compagna dell'autore del FEstival e membro della commissione artistica Sergio Bardotti) alla vittoria della Minetti Per la Minetti addirittura l'allora cardinal Richelieu del Festival Mario Maffucci cambiò il regolamento su misura, in una quasi perfetta sinergia Miss Italia-Sanremo-Caso umano, quasi perfetta perchè la Minetti ha poi venduto qualche decina di copie ed è sparita. Dicono che abbia riguadagnato la vista e che sia fidanzata con un calciatore di serie B.

Dopo le cantonate in serie della giuria popolare, in un Sanremo che era ormai terra di nessuno (al governo si era distratti da sciocchezze tipo entrare nell'euro, e al festival ne profittavano raschiando il barile) si pensò di dare potere a una giuria cosiddetta di qualità, fatta di (dieci) nomi e cognomi. Il suo peso era pari al 50% dei voti totali, sull'altra parte della bilancia restando infatti in campione demoscopico.

La giuria di qualità, come venne chiamata, in una delle poche definizioni non baudiane che girino ancora a Sanremo, entra in campo nel '99, ma riesce solo a mettersi d'accordo di fare vincere la Ruggiero e poi invece vince Anna Oxa, quell'anno acccompagnata dal marito Miliardario Begjet Pacolli. Enrico Brizzi, membro di quella giuria, nega la combine pro-Oxa ricordandosi di un Umberto Bindi infuriato che urla "Così non va bene, bisogna fermare Fazio, si sono sbagliati". Dario Salvatori scrive che fu proprio Brizzi a penalizzare la Rugiero in favore della Oxa, e in modo decisivo. Amadeus prese il telecomando dell'ottuagenaria Fernanda Pivano, e chissà cosa fece mai. Di fatto grandi ribaltoni non ci furono, e la formula fu confermata.

Nel 2000, la giuria di qualità realizza il colpaccio. Prima Gerardina Trovato, seconda Irene Grandi, terzi i Matia Bazar, aveva sentenziato la giuria demoscopica. I dieci concordano un'esito, e riescono a piazzare al primo posto la piccola orchestra Avion Travel, al quarto Max Gazzè. al quinto Samuele Bersani. Stesso esito tra i Giovani, dove TiroMancino, allora illustre sconosciuto, scalza Padre Alfonso Maria Parente dalla posizione d'onore.

L'allora direttore di RAI UNO Agostino Saccà promette restaurazioni. Nel 2001, le giurie sono tre: la giuria popolare, la giuria di qualità e i consumatori di dischi. Ognuna conta un terzo del totale. Elisa vince, ma la differenza la fa ancora una volta il verdetto dei 10 esperti, che privano Giorgia del suo bis.

Continuando così, i Matia Bazar non lo rivinceranno mai questo festival. Così, nel 2002, via la giuria di qualità e largo al popolo degli over 50, quel popolo da balera che si prende la rivincita mandando in fuga i loro beniamini in una gara emozionante come certi GP che vedi la partenza e sai già chi vince. La giuria di qualità è dimazzata, vota solo i giovani ma il suo peso è ridotto al 25% del totale. Poco, perchè Valentina Giovagnini riesca a superare la minorenne Anna Tatangelo preferita dal popolo delle nonne.

Quest'anno la giuria di qualita si chiama "giuria specializzata" (a Baudo non è mai piaciuto il termine Giuria di Qualità, per lui era di qualità anche il Totip, sembrerebbe) ed è composta da cinque soggetti diversi sera per sera. Votano tutte le sera ma i loro voti sono pari al 25% del totale. Votano anche per i Big, e questo potrebbe riservare sorprese in caso di arrivo in volata. Ma di ribaltone, ribaltini o aggiustamenti responsabili non intravediamo l'ombra. E poi sputtanarsi per gli Avion Travel aveva senso, sbilanciarsi e per giunta per la Zanicchi un po' meno. Si è già visto di peggio, comunque, in questo paese.

Ma stai a vedere che il pezzo della Zanicchi stasera ci piace...

Sanremo 68 - il salvaschermo

Martedģ 4 Marzo 2003
• Scontro generazionale
• La I serata in tempo reale
• A cinismo si culmina - di Mister Bitter

Mercoledì 5 Marzo 2003
• Alexia e Alex in fuga
• La II serata in tempo reale

Giovedì 6 Marzo 2003
• Bentornati nel XXI secolo
• La III serata in tempo reale

Venerdiì 7 Marzo 2003
• Fate piangere la bambina!

Sabato 8 Marzo 2003 • Dolcenera e i giovani d'oggi
• Alexia, vittoria canonica


Il sito ufficiale del Festival

Il sito della RAI. Compresi i testi delle canzoni, c'è tutto. Trovate tutte le informazioni e i documenti originali, le note dell'ufficio stampa, la storia e la programmazione della TV di stato.
Il sito di Sorrisi e Canzoni TV

Istituzione a suo modo di pari livello, TV Sorrisi e Canzoni offre la solita panoramica sul festival. Ci sono i testi delle canzoni, ma non si possono copiare e incollare. Per il resto, un approccio da rotocalco completo e informato, con qualche approssimazione sui tempi che furono.
SanremoStory

Una signora dell'entroterra Veneziano, Maria Luisa Farsora, ha creato il capostipite di tutti i siti indipendenti sul festival di sanremo. Ora il sito si è trasformato in un portale turistico rimettendoci in quanto a semplicità, ma resta sempre un archivio completo e documentato, per ora il massimo che ci sia in rete.

Fuori Target | Radio Città 103 Bologna | Radio Fujiko Bologna | Inizio Pagina  


Tutto il materiale di questo sito č di proprietą dei rispettivi autori. Il materiale iconografico è presente al solo scopo documentale previa citazione della fonte. Festivaldisanremo.com č un sito INDIPENDENTE, non ufficiale, non a scopo di lucro e non associato alla manifestazione nč alla RAI in alcun modo. Festivaldisanremo.com trasmette da un server che si trova a Columbus, Ohio, USA, ed č soggetto alle leggi dello Stato dell'Ohio, USA. © 2003 Festivaldisanremo.com WondersNeverCease